Da Gomorra alla commedia, “debutto” romano per Denise Capezza

157

Dopo aver conquistato il pubblico e la critica con “Gomorra 2-La serie”, Denise Capezza si confronta ora con la commedia. Stasera (sabato 15 ottobre) il “debutto” romano nell’ambito del Festival del Cinema capitolino nella sezione “Alice nella città” all’interno della programmazione Kino Panorama: al Cinema Admiral verrà infatti presentato il cortometraggio “Radice di 9”, per la regia di Daniele Barbiero e prodotto dalla “Maestro Production”.

In realtà, la commedia non è totalmente nuova all’attrice partenopea. Denise vanta nel suo curriculum un bel periodo di tre anni in Turchia, dove si è cimentata sia in ruoli drammatici che comici. E’ di certo più conosciuta all’estero dove ha esordito (in tv) per la campagna televisiva mondiale della Qatar Foundation, lo sponsor del Barcellona. La giovane attrice ha alle spalle diverse serie tv e ruoli nel cinema estero.
Denise ha impersonato per esempio Asya nella serie Oliver Twist per Fox TV. E si è messa nei panni della sordomuta Canan nel Kurdistan.

Nata a Napoli ed emigrata a Roma per studiare cinema, subito la ragazza dagli occhi verdi e penetranti venne scelta da un’importante produzione internazionale in Turchia. Poi ha ricoperto ruoli da protagonista in altre tre serie televisive e in due film per il cinema. Il regista Stefano Sollima l’ha voluta per interpretare la bella e fatale Marinella nella serie per Sky Atlantic. Di recente Denise Capezza ha preso parte ad un nuovo progetto con un importante regista italiano e con un cast internazionale, pertanto prossimamente la si potrà rivedere in tv.