Da Israele nuove case in Cisgiordania

24

(ANSA) – TEL AVIV, 26 GEN – Il ministero della Difesa israeliana ha approvato la costruzione di 153 nuove case in Cisgiordania. Lo dicono i media secondo cui l’iniziativa mette fine ad un’informale politica di congelamento di nuove costruzioni da parte del governo israeliano durata 18 mesi.
    Delle case, 34 sono ad Etz Efraim e 31 a Rachelim (insediamenti nella Cisgiordania del nord), altre 60 ad Alon Shvut a sud est di Gerusalemme e 28 a Carmel, vicino Hebron.
   

(ANSA) – TEL AVIV, 26 GEN – Il ministero della Difesa israeliana ha approvato la costruzione di 153 nuove case in Cisgiordania. Lo dicono i media secondo cui l’iniziativa mette fine ad un’informale politica di congelamento di nuove costruzioni da parte del governo israeliano durata 18 mesi.
    Delle case, 34 sono ad Etz Efraim e 31 a Rachelim (insediamenti nella Cisgiordania del nord), altre 60 ad Alon Shvut a sud est di Gerusalemme e 28 a Carmel, vicino Hebron.