Da Michele apre a Milano

55


La pizza napoletana alla conquista di Milano. Dopo i primi ad osare come Gino Sorbillo con la sua Lievito Madre e Starita in corso Sempione, stavolta è il turno di Michele Condurro, nipote del fondatore del notissimo ‘Da Michele’ di Via Sersale a Napoli, dove anche lui ha iniziato da giovanissimo la gavetta e dove ha lavorato suo papà per circa 50 anni.

Al banco adesso c’è lui, Michele, oggi cinquantenne, e il figlio Raffaele, che rappresenta la quarta generazione. “Con mio figlio ventenne, siamo la quarta generazione di maestri pizzaioli che continuano l’attività di Michele – dice Condurro -. Oggi, prima a Napoli, e ora a Milano, porto avanti una idea tutta mia di pizza: tipicamente napoletana ma più modernamente attenta ai dettagli”. Nel rispetto di uno stile di pizza che ha reso la sua famiglia famosa in tutto il mondo per Marinara e Margherita, Michele spinge la lievitazione del suo impasto oltre le 30 ore e farcisce le sue pizze con ingredienti selezionati come l’olio evo della azienda beneventana Terre Stregate, il pomodori di Gustarosso di Paolo Ruggiero, la Mozzarella di Bufala campana  Ponte a Mare e il Fior di Latte di Agerola di Fusco.

I locali, caratterizzati dal grande Vesuvio a grandezza uomo che contiene il forno rigorosamente a legna realizzato da antichi artigiani costruttori sono quelli dell’ex Pizzeria Braceria Bacicha, in Via Orti 31, Zona Porta Romana.