Da settembre chiusa la Funicolare di Chiaia, in arrivo disagi per 14mila cittadini

68
In foto la Funicolare di Chiaia

Dal Comune di Napoli nessun segnale per un’eventuale proroga

A partire dal prossimo settembre la Funicolare di Chiaia sarà chiusa per i lavori del ventennale. Mentre si annunciano tempi lunghi e gravi disagi per i circa 14mila cittadini che quotidianamente usano l’impianto lungo l’asse Vomero-Chiaia, dal Comune non arriva alcuna notizia sull’appalto dei lavori e la possibilità di spostare lo stop ad un periodo di minore affluenza. L’allarme viene da EFFEDICI, Federazione del Commercio Campania, che raccoglie oltre 7mila addetti nel mondo del Commercio, dell’Artigianati e dei Servizi, e dal Centro Commerciale Naturale Vomero-Arenella, che congiuntamente avevano più volte in passato sollecitato l’amministrazione comunale a programmare gli interventi di manutenzione in modo da arrecare meo disagi ai cittadini, alle attività produttive, turistiche e sociali.

“Come sempre i Cittadini e le Attività Commerciali saranno vittime della sciatteria di questa amministrazione ormai finita – sottolinea Vincenzo Perrotta, Presidente Effedici e Centro Commerciale Naturale Vomero-Arenella -. Da Palazzo San Giacomo registriamo solo silenzi: nessuna notizia sull’appalto dei lavori del ventennale, sulla società che li effettuerà, sui tempi di chiusura, che comunque si annunciano lunghissimi”.

Insomma, vengono lasciati nel più completo abbandono 14mila cittadini che non sapranno come muoversi sull’asse Vomero-Chiaia. “Questa funicolare, a differenza della Centrale – aggiunge Perrotta – non ha mezzi sostitutivi, tranne la linea 128, sempre in ritardo causa traffico e con tempi di attesa lunghissimi. Credo che a fronte di questo scenario, l’amministrazione comunale di Napoli dovrebbe dare almeno una risposta…”