Daad, borse brevi di ricerca per lavorare in Germania: domande entro il 14 settembre

34

Daad offre borse di studio a laureati del ciclo magistrale, dottorandi, dottori di ricerca e post-doc italiani, per proseguire le proprie attività di ricerca in Germania per un periodo che va da 1 a 6 mesi.
Potranno inoltrare la domanda di partecipazione anche candidati che al momento della richiesta non abbiano ancora conseguito il titolo di magistrale o dottorato, ma lo acquisiranno prima dell’avvio del finanziamento. Non possono, invece, partecipare al bando i dottorandi presso le università tedesche.
Il periodo di riferimento del soggiorno in Germania sarà compreso tra il 1° febbraio e il 15 luglio 2019. È richiesta la conoscenza del tedesco o dell’inglese, seconda del progetto presentato e in accordo con l’istituzione ospitante.
Le spese coperte dalla borsa di studio comprendono: rate mensili pari a 1.200 euro per dottorandi e dottori di ricerca e 850 euro per i laureati di magistrale; assicurazione sanitaria, contro gli infortuni e sulla responsabilità civile; sussidio per i costi di viaggio, se questi non sono a carico del Paese d’origine o di terzi. La canditura va inoltrata entro il 14 settembre 2018.