Dai Droni ai mini-laboratori: l’innovazione entra in farmacia

11

Un mini-laboratorio, grande come un mandarino, per testare in autonomia i livelli di glucosio nel sangue, un drone per consegnare i farmaci nelle zone più difficili da raggiungere, un foglietto illustrativo 4.0 che semplifica l’uso di un farmaco sfruttando la realtà virtuale: con lo smartphone si inquadra la scatola e si attiva un’assistente virtuale che fornisce un video-tutorial e ricorda anche gli orari della terapia. C’e’ spazio per l’innovazione e per le idee di giovani imprenditori a Cosmofarma Exhibition, in corso fino a domenica nel quartiere fieristico di Bologna. In collaborazione con Wellcare, agenzia di marketing e comunicazione specializzata nel settore di salute e benessere, e’ stata organizzata la quinta edizione di Cosmofarma StartUp Village a cui partecipano 15 start-up e spin-off italiane accademiche selezionate. I progetti che hanno presentato sono focalizzati sul mondo della farmacia e sull’innovazione. Tra chi ha presentato nuovi progetti ci sono anche cinque start-up che tra i fondatori hanno un farmacista. L’obiettivo dell’iniziativa è mettere in contatto, nei padiglioni di Bologna, le nuove realtà con le imprese: grazie a un ‘adoption program’ le aziende possono sostenere i progetti piu’ innovativi.