Dai superbatteri alla rigenerazione del cuore: 653 milioni dall’Ue

60

Aumentare la sopravvivenza dei pazienti colpiti da attacco cardiaco con la rigenerazione dei tessuti del cuore. Capire perché sta diventando sempre più difficile combattere i super batteri. In che modo l’inquinamento atmosferico influisce sullo sviluppo del cervello del bambino. Sono alcune delle ricerche che saranno finanziate con 653 milioni di euro dal programma ‘Advanced Grants’ dell’European Research Council (Erc). A beneficiarne saranno 269 ricercatori ‘senior’ di 27 nazionalità diverse. L’obiettivo dell’Erc è di dare la possibilità di realizzare idee creative e potenzialmente realizzabili, arrivando a produrre risultati che avranno un impatto importante sulla scienza, sulla società e sull’economia. A ricevere il maggior numero di finanziamenti sono stati i ricercatori inglesi (50), tedeschi (40), francesi (29) e spagnoli (18). In totale sono state 2.167 le candidature arrivare all’Erc, solo il 12% è stato selezionato per essere finanziato. Il 17% delle sovvenzioni è stato assegnato alle donne. I ricercatori italiani selezionati sono stati 11, tre dell’Università Sapienza di Roma, uno del Cnr, e un ricercatore per l’università di Trieste, l’ateneo di Pavia, l’università di Pisa, la Bocconi, l’università di Trento, la Fondazione Toscana Life Sciences, La Fondazione Bruno Kessler.