Dal future internet alle nanotecnologie
Bandi Horizon Ict: via alle candidature

37

La commissione europea ha dato il via alle candidature in ambito Ict di Horizon 2020, il programma quadro comunitario per la ricerca e l’innovazione. Le proposte progettuali, da inviare entro il La commissione europea ha dato il via alle candidature in ambito Ict di Horizon 2020, il programma quadro comunitario per la ricerca e l’innovazione. Le proposte progettuali, da inviare entro il 14 aprile 2015, possono riguardare una serie di bandi, concernenti aree tematiche quali Future internet, informatica avanzata, micro-nano tecnologie elettroniche e fotonica, nuove generazioni di sistemi e componenti, robotica, sistemi informativi e tecnologici. Le risorse complessive a disposizione per l’annualità 2015 ammontano a 561 milioni di euro. L’iniziativa rientra nell’ambito della “Leadership industriale”, uno dei tre pilastri su cui si fonda Horizon 2020 (gli altri due sono “Eccellenza scientifica” e “Sfide sociali”). In raccordo con “Agenda digitale europea”, l’obiettivo specifico della ricerca e dell’innovazione, per quel che concerne le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, è di permettere all’Europa di sostenere, sviluppare e valorizzare le opportunità offerte dai progressi compiuti nel comparto a vantaggio dei cittadini, delle imprese e delle comunità scientifiche. Una serie di linee di attività mira ad affrontare le sfide della leadership industriale e tecnologica nell’ambito delle Tic. In particolare, l’invito lanciato mercoledì 15 ottobre 2014 finanzia i seguenti campi di attività: informatica personalizzata e di bassa potenza; incremento della produttività e dell’innovazione nel settore pubblico attraverso i servizi di cloud computing; piattaforme per la lo sviluppo collettivo dell’innovazione sostenibile e sociale; integrazione di esperimenti e facilities nel progetto Fire+; ricerca sui big-data; tecnologie per industrie creative, social media e convergenza; tecnologie per migliorare l’apprendimento e l’insegnamento umano; robotica; tecnologie generali micro e nano elettroniche; fotonica ket; Ict trasversale ket; internet delle cose e piattaforme per la connessione intelligente degli oggetti; appalti pre-commerciali aperti a tutti i settori di interesse pubblico che richiedono nuove soluzioni Ict; costruzione di partnership internazionali e sostegno al dialogo con i paesi ad alto reddito; costruzione di partenariati internazionali nei paesi a basso e medio reddito. Destinatari dei finanziamenti possono essere micro, piccole e medie imprese, reti d’imprese, università, consorzi, grandi imprese. La sovvenzione può coprire il 70 oppure il 100% dei costi ammissibili.