Dalla ricerca al prodotto, il modello Materias: l’azienda di Nicolais protagonista all’Innovation Village

238

Brevetti, startup finanziate e tecnologie all’avanguardia nei settori più disparati, dall’edilizia alla medicina: Materias, l’azienda napoletana che connette i ricercatori con l’industria, sarà al centro del workshop “Le nuove sfide della valorizzazione della ricerca: il modello Materias” in programma venerdì 5 aprile, alle 14.30, al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, nell’ambito della quarta edizione dell’Innovation Village.
L’incontro sarà l’occasione per presentare il lavoro svolto e le nuove sfide poste dall’acceleratore di idee innovative nel settore dei materiali avanzati. Un progetto nato a San Giovanni a Teduccio nel 2016 da un’idea di Luigi Nicolais, professore emerito di Ingegneria, già presidente del CNR e ministro per l’Innovazione ed oggi presidente di Materias.
“Non tutte le ricerche scientifiche, pur se estremamente valide, riescono a trasformarsi in brevetti e a diventare prodotti per l’industria, penalizzando così sia i ricercatori sia il sistema economico del nostro Paese – spiega Nicolais – Con Materias cerchiamo di sostenere il trasferimento tecnologico, colmando il vuoto tra ricerca e industria”.
Aprirà i lavori del workshop Valeria Fascione, assessore alle Startup, Innovazione e Internazionalizzazione della Regione Campania. Gli interventi di scenario sono affidati allo stesso Nicolais e a Giorgio Ventre, direttore del Dipartimento di Ingegneria elettrica e Tecnologie dell’informazione della Federico II e della iOS Apple Academy.
Seguirà la tavola rotonda con Salvatore Cincotti, Ceo di Altergon, Ernesto Somma, responsabile Incentivi e Innovazione di Invitalia, e Gian Paolo Toriello, partner di Alternative Capital Partners Sgr.
Nel corso dell’incontro, moderato da Marco Demarco, direttore della Scuola di Giornalismo del Suor Orsola Benincasa, saranno illustrate tre storie di successo targate Materias.
Gianna Palmieri, dell’Istituto di Bioscienze e Biorisorse del Cnr e di Materias, parlerà di peptidi antimicrobici, molecole di origine naturale capaci di combattere i batteri. Luca De Stefano, dell’Istituto per la Microelettronica e Microsistemi del CNR e di Materias, illustrerà i nuovi microaghi polimerici per il rilascio indolore dei farmaci. E Domenico Asprone, del Dipartimento di Strutture per l’Ingegneria e l’Architettura della Federico II e di Etesias (la prima startup di cui Materias è socia al 50%) spiegherà la produzione di manufatti in cemento armato mediante la tecnica di stampa in 3D.