Dall’Ebac contributi libri scolastici e borse di studio per i figli degli artigiani

90
in foto Achille Capone

Con l’inizio del nuovo anno scolastico, Ebac (Ente Bilaterale Artigianato Campania) conferma le prestazioni della Carta Servizi indirizzate, in particolare, ad acquisto testi scolastici e borse di studio per i figli dei dipendenti delle aziende artigiane.
“La Carta dei Servizi – sottolinea Achille Capone, presidente dell’Ente Bilaterale – è lo strumento col quale le parti sociali danno risposte concrete ai bisogni delle imprese e dei loro lavoratori sul welfare contrattuale”. In particolare, per i figli dei dipendenti, il contributo erogabile per l’acquisto dei testi scolastici è pari al 50% delle spese sostenute fino a un massimo di 500,00 euro annui per nucleo familiare. Per le borse di studio il contributo è erogato al conseguimento dei seguenti titoli presso strutture statali: diploma di scuola secondaria di primo grado, ottenuto con la media del nove – 400.00 euro; diploma di scuola secondaria di secondo grado, ottenuto con la votazione minima di 70/100 – 400.00 euro; diploma di laurea (magistrale e specialistica), ottenuto con la votazione minima di 100/110 – 700.00 euro.
Per formazione, master e corsi di lingua, l’EBAC eroga per i figli dei dipendenti un contributo sul 50% delle spese sostenute fino ad un massimo di 500,00 euro annui per nucleo familiare.
“Possono accedere ai benefici messi a disposizione con la Carta dei Servizi – spiega Luigi Lombardo, direttore dell’EBAC – le imprese che applicano il vigente CCNL dell’artigianato, in regola con il versamento mensile di adesione all’Ebna (Ente Bilaterale Nazionale Artigianato) nei dodici mesi precedenti l’evento oggetto della richiesta di contributo”.
Per informazioni: 081 5535405 – 081 204700 – segreteria@ebac-campania.org – www.ebac-campania.org