Dall’export ai prodotti green, bando Ue per la promozione d’impresa

67

C’è tempo fino al prossimo 4 giugno per partecipare alla 12esima edizione dell’European Enterprise Promotion Awards lanciato dalla Commissione Ue con lo scopo di identificare e riconoscere le iniziative più efficaci per la promozione dell’impresa e dell’imprenditorialità in Europa, evidenziare le migliori politiche e pratiche, sensibilizzare sul valore aggiunto dell’imprenditorialità responsabile e incoraggiare potenziali imprenditori.

I premi, inaugurati nel 2005, non rappresentano una mera competizione, ma intendono anche fare opera di sensibilizzazione in campo imprenditoriale – sia sul lato delle politiche sia su quello delle attività vere e proprie – e dare il giusto riconoscimento per i successi raggiunti. Ogni anno vengono individuati i vincitori a livello pan-europeo, e viene data loro visibilità, al fine di ispirare e fungere da esempio per gli altri attori.

In totale vi sono sei categorie di premi e ciascuna di esse intende riconoscere le iniziative locali, regionali o nazionali che danno un efficace impulso alle loro imprese: promozione dello spirito imprenditoriale; investimento nelle competenze imprenditoriali; sviluppo dell’ambiente imprenditoriale; sostegno all’internazionalizzazione delle imprese; sostegno allo sviluppo di prodotti “green” e all’efficienza delle risorse; imprenditorialità responsabile e inclusiva.

La Giuria europea assegnerà anche il Gran Premio della Giuria alla candidatura, di una qualsiasi delle categorie, cui si riconosca il carattere più creativo ed esemplare per quanto concerne la promozione dell’imprenditorialità.

Per i Premi europei per la promozione d’impresa sono previste due fasi di selezione. La prima è a livello nazionale e solo superando questa prima fase di selezioni nazionali i candidati potranno essere ammessi alla fase finale europea che assegnerà i premi. Per l’Italia, il coordinatore nazionale è il ministero dello Sviluppo economico.