D’Amico rientra in Confitarma

26

La D’Amico Navigazione rientra in Confitarma. E’ quanto ha stabilito all’unanimità la Confederazione degli armatori nel Consiglio svoltosi stamattina a Roma sotto la presidenza di Mario Mattioli. La decisione assunta dagli armatori italiani, spiegano in Confitarma, arriva al termine di un confronto franco e schietto sui problemi dello shipping italiano ed internazionale.

“La valutazione positiva della gestione e dei risultati ottenuti dal presidente Mattioli, coadiuvato da una squadra e una struttura capace ed efficiente – comunicano in una nota Paolo e Cesare d’Amico, presidente e amministratore delegato della d’Amico Società di Navigazione – ha determinato il nostro rientro in Confitarma. La famiglia d’Amico ha sempre avuto un legame molto stretto con questa associazione con la quale abbiamo condiviso alcuni momenti difficili e molti successi. Abbiamo obiettivi comuni che ci uniscono e per cui lavorare insieme“.

“La famiglia d’Amico – afferma dal canto suo Mario Mattioli – è una pietra miliare di Confitarma e con i suoi tre presidenti ha fatto la storia della nostra Confederazione. Poter nuovamente annoverare questa rilevante impresa internazionale tra i nostri associati è motivo di grande orgoglio, consapevoli del suo valore imprenditoriale e dell’importante contributo che la sua partecipazione alla vita associativa potrà di nuovo portare all’attività della Confederazione per la tutela degli interessi dell’industria armatoriale italiana”.

Il 31 ottobre si terrà a Roma l’Assemblea della Confederazione Italiana Armatori nel corso della quale il Presidente Mario Mattioli illustrerà i problemi del settore marittimo al Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli, al Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a rappresentanti del Parlamento e delle Istituzioni e agli esponenti del cluster marittimo ricordando che, nonostante i lunghi anni di crisi, l’industria della navigazione marittima continua a svolgere un ruolo fondamentale per l’economia del Paese. Nel corso dell’Assemblea, è scritto nella nota di Confitarma, “ il Presidente Mattioli ribadirà che Confitarma è il punto di riferimento dell’intero cluster marittimo italiano a livello sia nazionale che internazionale”.