Danza, Franceschini istituisce il tavolo permanente al MiC

26

Nasce il tavolo permanente del mondo della danza. Accogliendo le richieste e i richiami giunti dai principali protagonisti del settore, il ministro della Cultura Dario Franceschini ha istituito presso la direzione generale Spettacolo del MiC un tavolo permanente del settore, con il compito di approfondire le tematiche e le problematiche della danza in Italia e per formulare proposte in materia. Il tavolo opererà senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica. Non sono previsti compensi per i componenti, né gettoni di presenza, rimborsi spese o altri emolumenti. “La danza è un’eccellenza della cultura italiana riconosciuta in tutto il mondo. Insieme alle fondazioni lirico-sinfoniche, come altri settori dello spettacolo dal vivo, ha sofferto in questo periodo di limitazioni ed è giusto che il governo e le istituzioni siano vicine e lavorino al massimo per trovare delle soluzioni”, ha dichiarato Franceschini.

Dell’organismo, presieduto da Roberto Giovanardi, fanno parte: il direttore generale Spettacolo; il presidente dell’Associazione Nazionale Fondazioni Lirico Sinfoniche (Anfols); il presidente dell’Accademia Nazionale di danza; un rappresentante dell’Accademia di danza del Teatro alla Scala di Milano; un rappresentante dell’Accademia di danza dell’Opera di Roma; un rappresentante dell’Accademia di danza del teatro San Carlo di Napoli; il presidente dell’Associazione italiana danza attività di formazione (Aidaf); il presidente dell’Associazione italiana danza attività di produzione (Aidap); il presidente dell’Associazione Danza Esercizio e Promozione (Adep); il presidente Associazione Italiana Teatri di Tradizione (Atit); il presidente di ItaliaFestival; il coordinatore del “Tavolo Danza” di C.Re.S.Co – Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea; il direttore del ballo del Balletto del Teatro alla Scala di Milano; il direttore del ballo del Balletto dell’Opera di Roma; il direttore del ballo del Balletto del Teatro San Carlo di Napoli; il direttore del ballo del Balletto del Teatro Massimo di Palermo; il sovrintendente del Teatro Carlo Felice di Genova; un rappresentante di NID-New Italian Dance Platform; un rappresentante del Liceo Coreutico Statale di Torino; il presidente della Federazione nazionale danza sportiva (Fids); Amedeo Amodio; Mauro Bigonzetti; Roberto Bolle; Vittoria Cappelli; Liliana Cosi; Donatella Ferrante.