Danza, a Roma il concorso nazionale di “Pierrot Danza”

78

di Massimiliano Craus

Avreste mai immaginato un valzer con Pierrot e Tersicore protagonisti in scena? L’immaginifica visione è diventata realtà da una dozzina di anni ormai, grazie all’intuito artistico e culturale di Alessandra Micarelli, ideatrice del “Pierrot Danza” in scena al Teatro Orione di Roma i prossimi sabato 7 e domenica 8 aprile. Una manifestazione d’amore e di danza per la storia lunare di Pierrot, come la stessa direttrice artistica ci spiega: l’idea del Pierrot é una figura romantica che mi è sempre piaciuta, così come il suo irraggiungibile amore. Sulla figura della luna ho creato il logo dell’evento, dove la sagoma di una ballerina ne segue le linee. La sigla di apertura del concorso viene ogni anno danzata da giovani ballerini esterni al concorso, o compagnie di danza ospiti, a cui chiedo loro di dedicare la coreografia al Pierrot Lunaire, oppure un solista mimo/danzatore vestito da Pierrot, con la stessa musica ogni anno. Il colore del Concorso è il blu, come le notti di luna. Ma come balleranno assieme la classica Tersicore e l’intangibile sogno lunare di Pierrot? Ce lo spiega la stessa Alessandra Micarelli, attraverso i concreti passi in avanti fatti per realizzare tutti i sogni delle centinaia di ballerine e ballerini impegnati nella due-giorni capitolina: il sogno continua con i miei fidatissimi commissari diretti anche in quest’occasione da Gloria Bandinelli (Accademia nazionale di Danza di Roma e Scuola di Ballo del Teatro Alla Scala di Milano) a sua volta accompagnata da Elena Viti nella sezione Propedeutica e Predanza (Accademia nazionale di Danza di Roma), Daša Grgič nella sezione di Danza contemporanea (tecnica Nikolais – Nlttcp e laboratorio Carolyn Carlson), Valerio Longo nella sezione Modern (Aterballetto) e Francesca Corazzo nella sezione Classica (Accademia nazionale di Danza di Roma ed Accademia nazionale di Pechino). E poi con il responsabile dell’assegnazione delle borse di studio Mirko Sabatini ed il prezioso Patrocinio dell’Assessorato alla Crescita culturale del Comune di Roma e l’Aics capitolina. Tutto pensato in un crescendo di opportunità destinato ai partecipanti, a cominciare dall’accesso alla Scuola del Balletto di Toscana diretto da Cristina Bozzolini attraverso borse di studio presso uno degli enti di alta formazione professionale più importanti in Italia. E poi ancora altre borse di studio presso il corso di adeguamento professionale di Danza della “Teatro Golden Academy” tenuto da Gianni Rosaci. Ed infine numerose borse di studio in palio per il “Forum Danza” 2018 in scena dall’8 al 15 luglio a Palinuro diretto da Alessandra Capozzi, con esponenti delle maggiori Accademie internazionali di Vienna, Roma e del Teatro Bolshoi di Mosca, senza dimenticare un ulteriore valore aggiunto mediatico destinato al vincitore assoluto di questa ennesima festa della danza in onore del lunaire Pierrot. Proprio come accaduto in tutte queste passate edizioni con altri esponenti del balletto italiano ed internazionale. Basti pensare alle visite prestigiose dei vari Raffaele Paganini, Bella Ratchinskaia, Eleonora Abbagnato, Chiara Borghi, George Bodnarciuc, Petar Djorcevski, Kate Jablonski, Maurizio Bellezza, Jessica Wright, Tony Lofaro, Roberto Altamura, Arnaldo Angelini, Daniele Sibilli, GianMaria Giuliattini, Aniello Schiano, Americo Di Francesco, Simone Baroni, Macia Del Prete, Angelo Recchia, Alessandra Celentano, Arturo Cannistrà, Salvatore Capozzi, Gianni Rosaci e Veronica Peparini voluti fortemente da Alessandra Micarelli al proprio fianco. Tuttavia con l’appendice anche quest’anno del gala “Pierrot Danza” in scena all’Anfiteatro Romano Fausto di Terni. In quell’occasione estiva saranno ammessi i vincitori di tutte le categorie per l’ennesima serata di danza di qualità che solo la lunare storia di Pierrot ha sempre saputo garantire. Non ci resta che invitare gli interessati a scrivere all’indirizzo mail info@concorsopierrotdanza.com per raccogliere maggiori informazioni ed iscriversi alle magiche giornate fianco a fianco con Pierrot e Tersicore entro martedì 27 marzo.