Dario Scannapieco, Ad di Cdp, tra i primi 6 protagonisti della finanza italiana nel 2023. Ecco i magnifici 50

166

Dario Scannapieco, Amministratore delegato di Cdp, è tra i 50 protagonisti della finanza italiana degli ultimi 12 mesi. Secondo Financecommunity (che ha stilato la lista per MAG) il manager romano è il sesto di una lista che annovera, tra i primi, personaggi come Giuseppe Castagna (Banco Bpm), Carlo Messina (Banca Intesa), Alberto Bagel (Mediobanca), Andrea Orcel (Unicredit) e Corrado Passera (Illimity). Nella motivazione si legge che “i risultati di Cdp esposti nella relazione semestrale di quest’anno parlano di un importante impegno di risorse a sostegno dell’economia italiana: il gruppo ha impegnato risorse per circa 11,5 miliardi di euro, in crescita del 120% rispetto all’anno precedente. Quanto ai risultati economici, l’utile netto di Cdp è di circa 1,9 miliardi, in crescita del 28% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Alla guida del gruppo, dal 2021, c’è Dario Scannapieco, che ha alle spalle un percorso di alto livello nel mondo della finanza. La sua carriera è iniziata nel ’92 in Telecom Italia ed è proseguita con il ruolo di direttore generale del Tesoro, di vicepresidente della Banca Europea per gli investimenti e di presidente del Fondo Europeo per gli investimenti. Nell’ultimo anno la holding di investimenti Cdp Equity e Cdp Venture Capital Sgr hanno partecipato a diverse operazioni di primo livello”.

Nella lista compilata da Financecommunity.it per Mag, si legge in una nota, “sono stati raccolti i profili degli attori principali dei diversi settori: banking, advisory, fintech e crediti distressed. Ciascuno dei protagonisti di questa narrazione per nomi si è distinto per aver raggiunto obiettivi e traguardi in termini di carriera, strategia aziendale e innovazione. Altri personaggi sono invece stati al centro di deal e operazioni che, per volume o numero, hanno segnato il panorama del mercato italiano. Flessibilità, specializzazione e capacità di valorizzare le opportunità del digitale sono caratteristiche che si sono rivelate determinanti per ottenere un ranking di rilievo, insieme all’importanza data ai valori Esg e alla sostenibilità. Una particolare attenzione è poi stata data ai professionisti che seguono il comparto energy & infrastructure, settore che, nell’ultimo anno, è stato tra i più vivaci del mercato”.

Sul sito di Mag la lista completa