Davide Oldani: “Riparto con il temporary in piazza ideato dai ragazzi del D’O”

12

Roma, 26 apr. (Adnkronos) – Lo chef Davide Oldani per ora non riapre il suo D’O, il rinomato ristorante a San Pietro all’Olmo di Cornaredo, in provincia di Milano, suo paese d’origine e riparte con il temporary ideato dai Ragazzi del D’O, una struttura all’aperto in piazza della Chiesa, proprio davanti al ristorante. Si attiene alle regole e non fa polemiche. “Il coprifuoco? Va bene, – risponde – sto alle regole e devo dire che andare mangiare presto vuol dire anche andare a letto prima, dormire meglio, avere più tempo per digerire e, non ultimo, la mattina dopo lavorare meglio per l’Italia”. E’ quanto afferma in un’intervista all’Adnkronos. “Questa iniziativa è importante per la squadra del D’O per rimettersi in carreggiata, parte il 29 aprile e durerà un mese fino al 30 maggio” aggiunge. Il format mette al centro di tutti i piatti il Pan’Cot ovvero “un pane arrostito, che si rifa a una ricetta tradizionale del territorio, -spiega Oldani – un pane a forma di ciambella, al centro del quale mettiamo la varietà della cucina milanese e italiana”. Il Pan’Cot ha un suo marchio, caratterizzato dalla doppia O che ne riprende la forma stilizzata. La linea stilistica si ritrova anche nel design del piatto, studiato e creato esclusivamente per il Pan’Cot.