Ddl Concorrenza, sì da Camera: testo torna al Senato

44

Roma, 29 giu. (AdnKronos) – Con 218 voti a favore, 124 contrari e 36 astenuti (il Gruppo Mdp), la Camera ha approvato il ddl concorrenza
. Il testo torna ora all’esame del Senato.

Forza Italia è contro “questo provvedimento perché anziché favorire la concorrenza questa maggioranza ha preferito mantenere lo status quo e in alcuni casi, per non pestare i piedi a qualche lobby, per non perdere amici, si è genuflessa alla propria ideologia anacronistica, dannosa e contraria alle libere professioni e alla libera economia. E lo scotto da pagare, ancora una volta, sarà interamente a carico di famiglie e imprese”. Lo ha detto l’onorevole di Forza Italia, Catia Polidori, intervenendo nell’Aula di Montecitorio in dichiarazione di voto finale al ddl concorrenza. “E’ stata persa una grande occasione – ha aggiunto – questo provvedimento nelle intenzioni poteva essere fondamentale per tentare di risollevare la nostra economia precipitata in una spirale recessiva da anni e bistrattata dal susseguirsi di azioni di governo totalmente inefficaci e inadeguate, quando non deleterie”.