Ddl Zan, Partito Gay: “E’ già un compromesso”

12

(Adnkronos) – “Non è ben chiaro quali modifiche Italia Viva voglia proporre al ddl Zan (il testo non è ancora pubblico), tuttavia la percezione è che si mettano ulteriormente a rischio i diritti delle persone Lgbt a fronte di un testo già frutto di un compromesso e una applicazione già molto limitata”. Fabrizio Marrazzo, portavoce nazionale del Partito Gay per i diritti Lgbt+, Solidale, Ambientalista e Liberale, si esprime così all’Adnkronos sul dibattito politico relativo al ddl Zan. La posizione di Italia Viva, aggiunge, è un intervento “a gamba tesa che riteniamo essere un rischio. Occorre capire bene a cosa si riferiscono esattamente queste modifiche, anche se sembra che vangano fatte più per limitare ulteriormente il provvedimento che per altro”.