De Laurentiis in Lega: Serve ministro Sport

37

I fondi in Italia sono proibiti, mi sono fatto l’idea che nel calcio ci siano troppe regole non uniformi. Continuiamo a dire che il calcio è un’industria ma tutti se ne dimenticano“. Così’ il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis commenta al suo arrivo in Lega Calcio – dove oggi sono in programma consiglio e assemblea – l’attività di Doyen Sports, il fondo d’investimento di Nelio Lucas, che sta affiancando il Milan nelle trattative di mercato. “Nel 1986 Veltroni fece il decreto per cui i club sono società per azioni, e una spa non può che avere i bilanci a posto, sennò fallisce“, spiega. “La verità è che manca un ministro dello Sport – aggiunge -, la verità è che la Melandri ci ha fatto un guaio di cui continuiamo a pagare le conseguenze. E in base a questo guaio il calcio italiano non migliorato“.