De Luca ai giovani dottori: Presto 7.600 assunzioni. Medicina urgenza carente, concorsi disertati

126
in foto Vincenzo De Luca

“Grazie all’approvazione del piano ospedaliero e al nostro lavoro possiamo assumere 7.600 dipendenti nella sanità pubblica. Quindi si apre davanti a voi una fase inimmaginabile 4 o 5 anni, quando sareste dovuti emigrare o aspettare anni per avere un lavoro. Oggi invece potete lavorare da subito”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca rivolgendosi alla platea dei giovani medici neolaureati che oggi hanno partecipato alla cerimonia del giuramento di Ippocrate. “In questa giornata -ha detto De Luca – abbiamo un interesse comune. Voi volete avviare la vostra professione e noi dobbiamo immettere energie nuove nel sistema sanitario. Abbiamo carenze drammatiche di figure professionali in particolare per la medicina d’emergenza visto che per la tensione, le intimidazioni e il sovraccarico di medici non partecipano ai concorsi,ma servono forze fresche. Anche alla luce dell’ultima decisione imbecille del governo su quota 100 che ha spinto decine di primari e medici a pensionamento aggravando problemi sanità pubblica. servono rapidamente corsi di specializzazione per immettere forze fresche nel nostro sistema sanitario”.