De Luca: Finmeccanica e Fincantieri, filo diretto con Roma per investimenti

32

Anziani e disabili: vogliamo ridare speranza e aiuto a chi ha vissuto in questi anni in una condizione di solitudine“. Arriva poco dopo le 12 alla stazione marittima di Napoli il neo governatore Vincenzo De Luca, ha la voce stanca ma rassicura la platea sulle prime azioni per la Campania. “Non si puo’ parlare di sanita’ in assenza di un piano ospedaliero – ha aggiunto – Ragioneremo sui tetti di spesa ma non e’ piu’ tollerabile che alcuni servizi siano stagionali, e che i pazienti siano costretti a pagarsi da soli i servizi per la loro salute. Non possiamo piu’ rimandare la stabilizzazione dei 4000 precari della sanita’ pubblica campana, e soprattutto sara’ necessario risolvere la situazione esplosiva che riguarda i Lea“. De Luca ha annunciato un filo diretto con Roma: “Fin da subito avremo Contatti con il governo nazionale per il destino delle industrie sul territorio, affinche’ ci sia triangolazione per un programma di investimenti per la Campania, tra queste anche Finmeccanica e Fincantieri“. Il neo inquilino di Palazzo Santa Lucia ha concluso la conferenza stampa tra gli applausi, evitando il confronto con la stampa in platea e lasciando a bocca asciutta i giornalisti che lo hanno rincorso per avere chiarimenti sulla Severino.