De Luca su neo assessore Roberti: Migliorerà la sicurezza di Napoli

58
In foto Vincenzo de Luca, presidente della Regione Campania

“Questo mese abbiamo avviato una campagna di rilancio forte delle cose fatte e in corso. Gli Stati Generali su Sanità, Trasporti, e a metà giugno presenteremo il piano per il lavoro in Campania. In questo contesto, abbiamo fatto innesti importanti nella squadra di Governo per rafforzare questo slancio realizzativo. Bruno Discepolo all’urbanistica, Ettore Cinque al bilancio, e soprattutto Franco Roberti alle politiche di sicurezzza, perché siamo in un momento delicato soprattutto a Napoli per baby gang, aggressioni alla stazione metropolitana, alle ambulanze del 118, pronto soccorsi, stese. La situazione merita una grandissima attenzione e credo che Roberti possa portare il peso della sua esperienza, del prestigio e autorevolezza”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, intervenuto a LiraTv. “Partiremo subito – prosegue De Luca – con un programma di formazione dei giovani: uniremo Scuola Viva con le presenze di Roberti per educare le giovani generazioni alla legalità, poi videosorveglianza, coordinamento delle polizie munincipali, Pon sicurezza. Siamo convinti di dare un ulteriore incremento alle politiche sulla sicurezza che rimangono essenziali. Ci sono istituzioni che regalano immobili ai centri sociali che partono, non tutti, dalle sedi pubbliche per fare aggressioni. Mentre la Regione fa muro. Infine, deve essere migliorato un punto. Noi pubblicato decine di bandi che prevedono finanziamenti per giovani professionisti, dobbiamo accelerare la concretizzazione: i bandi si devono chiudere in 3 mesi e i soldi devono arrivare alle imprese”.