De Luca, proclamato presidente in contumacia: non si presenta alla cerimonia in Corte d’Appello

24

Si apre con un colpo di teatro la cerimonia di proclamazione del neogovernatore della Regione Campania nella sala Arengario della Corte di Appello di Napoli. Vincenzo De Luca non si presenta all’appuntamento presieduto da Antonio Buonaiuto e viene proclamato presidente “in contumacia” con 980.743 voti. Inizia così la stagione del sindaco sceriffo alla guida della Regione che ora dovrà ingaggiare una durissima battaglia legale per rimanere in carica, poiché su di lui incombe la spada di Damocle della sospensione dovuta alla condanna per abuso d’ufficio. La decisione di non presentarsi sarebbe stata presa nelle ultime ore, assente anche i membri del suo staff. Una mossa che ha spiazzato anche i suoi contestatori di Sel e 5 Stelle pronti a chiedere la sospensione immediata.