De Magistris: De Luca offensivo nei mei confronti, ma io sono pronto a dialogare con lui

50
in foto Luigi de Magistris

“Nonostante De Luca mi offenda, se mi dovesse chiamare io vado in Regione perché io sono uomo del dialogo ma forse per dialogare dovrei occupare il suo ufficio e non lo facciò’. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a Radio24, rispetto al rapporto con la Regione Campania. Un tema sul quale secondo de Magistris la domanda va posta a De Luca. ”Chiedete a De Luca – ha detto – io non so se e’ un fatto psicologico, psichiatrico, politico, personale ma è grave e per questo ho addirittura rivolto un appello al Governo perché la situazione in Campania è fuori controllo da un punto di vista sanitario e rischia di esasperarsi sul piano sociale, economico e del lavoro. Il Governo – ha concluso de Magistris – faccia un tavolo con la Regione e la città e iniziamo a discutere di un piano straordinario del lavoro, di risorse perché insieme si è molto più forti ma mi sembra che di là c’è uno che non vuole sentire”.