De Magistris: Entro due mesi via all’abbattimento delle Vele. Scampia, è finita l’era di Gomorra

255
In foto le Vele di Scampia

Parte il conto alla rovescia per l’abbattimento della Vela Verde di Scampia che dovrebbe avvenire in 60 giorni. A dirlo è il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, nella Sala Pignatiello di Palazzo San Giacomo dove sono stati convocati gli assegnatari dei 60 alloggi popolari per i nuclei familiari delle Vele. De Magistris si è detto “molto emozionato” e ha parlato di “vittoria di tutta la città”, spiegando che “entro i primi di febbraio tutti i nuclei assegnatari si trasferiranno materialmente negli alloggi nuovi, dal giorno dopo si cantierizza e da quel che so io, perché c’è già una ditta ed è tutto contrattualizzato, ci vorrà una trentina di giorni per arrivare all’abbattimento. L’immagine di Scampia accomunata a Gomorra la cancelleremo”. Secondo de Magistris si tratta di “una volta non solo per Scampia, ma per Napoli, il Sud Italia e l’intero Paese. Cancelleremo l’immagine accomunata a Gomorra ma il progetto complessivo è imponente e non prevede solo l’abbattimento, ma anche la riqualificazione dell’unica Vela che resterà in piedi e che sarà sede di vari uffici, tra i quali quelli della Città metropolitana di Napoli: quindi da periferia a centro”. De Magistris ha sottolineato infine “la grande dignità delle persone che ho conosciuto, ci sono stati momenti belli ma anche e soprattutto momento assai difficili e non hanno mai perso la grande dignità di abitare in un luogo difficile e complicato rimanendo a testa alta e con la schiena dritta”.