De Rossi: “Mondiale 2018 potrebbe essere la mia ultima esperienza in Nazionale”

22

Nizza, 6 giu. (AdnKronos) – “La Roma e l’Italia sono casa mia, la mia famiglia, se ci sarà bisogno sarò sempre a disposizione, ma dopo il Mondiale potrebbe anche essere anche la mia ultima esperienza in nazionale e quello che ho firmato ad oggi è il mio ultimo contratto con la Roma, poi quello che succederà si vedrà. E’ una cosa onesta da pensare, che potrei essere con queste esperienze al capolinea di queste due storie che sono state bellissime”. Lo ha detto il centrocampista della Roma e della Nazionale, Daniele De Rossi, nella conferenza stampa che precede la sfida amichevole degli azzurri di domani con l’Uruguay a Nizza.

“La Uefa sta per abolire amichevoli sostituendole con la Nations League? Sarà migliore di fare semplici amichevoli perché ti vai comunque a giocare un trofeo e confrontare con nazionali di pari livello e quello dell’Italia è alto. Si inizierà a settembre 2017-18 non so se sarà qualcosa che ancora mi riguarderà, credo di no. Faccio un discorso logico, tra pochi mesi faccio 34 anni, sono strasicuro che posso essere un punto di forza per questo mondiale, tra un anno, adesso non ci penso ma il prossimo europeo nel 2020 a 37 anni bisogna anche essere realisti con noi stessi…”, ha detto De Rossi.