Def, il ministro Lezzi: Decontribuzione per le assunzioni al Sud, le coperture ci sono

104
in foto Barbara Lezzi, ministro per il Sud

“Questa mattina sul Mattino e sul Nuovo Quotidiano di Puglia, entrambi Caltagirone Editore, campeggia un titolone nel quale si dice che il governo avrebbe dimenticato il Sud, che i piani previsti dalla Lezzi non ci sono piu’ e che la decontribuzione alle imprese e’ scomparsa. Peccato pero’ che a pagina 95 del Def si parli proprio del costo del lavoro e che saranno attuate nuove misure per la riduzione del cuneo fiscale, incentivando cosi’ l’assunzione di nuovi lavoratori e questa e’ esattamente la mia decontribuzione, di cui avevo gia’ parlato”. Cosi’ il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook. “Dunque avremo il 100% degli sgravi contribuitivi per tutti i nuovi assunti al Sud – aggiunge – tra i disoccupati da almeno 6 mesi e tra quelle persone che abbiano contratti in scadenza contratti a tempo determinato di due anni. Queste persone avranno uno sgravio contributivo per tre anni e la norma sara’ in vigore per tre anni: 2019, 2020 e 2021. Grazie a un approfondito lavoro che ho svolto in questi mesi, le coperture non dovremo farle a deficit, perche’ ce le abbiamo gia’: sono risorse stanziate nel Fondo di sviluppo e coesione per cui non stanno dentro al famoso 2,4%”, osserva ancora il ministro per il Sud. “Se tutto questo non piace a Caltagirone sono certa che piacera’ agli imprenditori”. Per quanto riguarda in generale le politiche economiche rivolte al Sud, osserva: “nel nostro programma di governo abbiamo messo un punto invalicabile ed estremamente chiaro: faremo politiche omogenee” e per questa ragione “nella cabina di regia per gli investimenti ci sara’ anche il Sud, in modo da accorciare il divario rispetto al Nord”.