Design: al Salone del mobile progetti made in Italy di Colos

29

Milano, 18 apr. (Labitalia) – In occasione del Salone internazionale del Mobile 2018, Colos, giovane azienda italiana produttrice di arredi contract e promotrice del made in Italy nel panorama internazionale, presenta uno stand rinnovato, disegnato come di consueto da Tiziano Barachino, dove unitamente al nuovo progetto ‘Villa’ trovano spazio le rappresentazioni delle ormai consolidate collezioni di sedute per interni ed esterni e l’estensione della gamma ‘Split’. La novità è rappresentata dal nuovo prodotto di Jun Yasumoto, già progettista della collezione ‘Piazza per Colos’: si tratta di una seduta interamente in metallo, con struttura in tondino d’acciaio e scocca in rete. Come precedentemente per ‘Piazza’, Yasumoto è riuscito nell’obiettivo di coniugare linee classiche ed estetica contemporanea.

Ispirata alle sedute per esterni in canna naturale tipiche delle terrazze parigine, ‘Villa’ ne reinterpreta il metodo d’assemblaggio dei componenti formanti la struttura, con lo scopo di comporre singole parti per arrivare a una efficace rigidità strutturale. Un sottile tondino di metallo viene lavorato accoppiato per comporre la struttura, con il risultato di evidenziare il disegno di ogni singola parte della seduta pur conservando un raffinato senso di leggerezza, sottolineato ancor più dall’utilizzo della rete metallica nella parte di contatto con il corpo. Attraverso un sottile gioco di curve e raccordi, la scocca viene leggermente rialzata lateralmente dalle gambe, donando così alla seduta ulteriore maneggevolezza nella movimentazione. Verrà prodotta nella versione sedia e poltroncina, declinata in cinque varianti di colore, e sarà adatta ad ogni situazione di arredo, in particolare per esterno.

Verrà anche presentato il progetto per l’ampliamento di gamma della collezione ‘Split’, disegnata da Francesco Meda. Alle soluzioni ormai note si aggiungeranno una versione sgabello, un versione kids e una nuova base in tubolare metallico. Con questa operazione si completa la disponibilità di materiali per la base (plastica, legno, metallo), aumentando ulteriormente la versatilità di questo prodotto.