Design International premiata a Londra per il progetto del Maximall di Pompei

465

Un altro successo per Design International, lo studio diretto dal suo chief executive Davide Padoa, che ha ricevuto due premi nel settore Retail Architecture in occasione della manifestazione European Property Awards, giunta alla sua 26° edizione, che si è tenuta a Londra giovedì 26 ottobre. I premi sono stati assegnati da una giuria indipendente composta da 70 esperti del settore che ha valutato design, qualità, servizio, innovazione, originalità e impegno per la sostenibilità di ogni candidatura. In occasione della stessa manifestazione, il socio fondatore Paul Mollé ha affermato: ”È molto gratificante ricevere questi prestigiosi premi e ringrazio i nostri clienti per la fiducia che hanno riposto in noi e i nostri architetti e designer che hanno realizzato questi due progetti esemplari.” I progetti di Design International che si sono aggiudicati i premi sono Maximall Pompeii in Italia e Ada Mall a Belgrado, in Serbia. Maximall Pompeii è un nuovo centro commerciale per la storica città di Pompei. Integrandosi armoniosamente nel tessuto della città, la nuova struttura è caratterizzata da un design contemporaneo che nello stesso tempo rende omaggio all’agorà, il mercato dell’antichità. Il design riflette anche le caratteristiche tipiche del Vesuvio, come le oasi verdi, o “dagale”, create dai fiumi di lava; i materiali sono scelti appositamente per armonizzarsi con l’ambientazione storica. Con una superficie commerciale utile di 50.000 mq, la nuova struttura offrirà numerose opportunità di shopping e svago. Maximall Pompeii sorgerà su una vasta area edificabile situata in un’importante zona costiera e diventerà prevedibilmente una delle destinazioni preferite dai residenti e dagli oltre due milioni e mezzo di turisti che visitano la zona ogni anno. A Belgrado, l’Ada Mall diventerà un nuovo santuario verde e dinamico, non lontano dal centro di questa grande capitale europea. Situata nelle adiacenze di Ada Ciganlija, un’importante attrazione turistica con più di 100.000 visitatori al giorno, la nuova struttura godrà di vedute panoramiche e degli altri vantaggi della propria posizione. Sarà costruita in modo da valorizzare i panorami e nello stesso tempo fornire spazi esclusivi per shopping, riunioni e ristorazione. Su una superficie commerciale utile di oltre 34.000 mq ospiterà negozi esclusivi distribuiti su tre piani, sovrastati da spazi progettati per il relax e lo svago, con orari di apertura diversi, che offriranno ai visitatori valide nuove opportunità per le loro serate. Entrambi i progetti esprimono la filosofia di Design International: dare forma alle storie per creare esperienze innovative.

Uno studio all’avanguardia
Design International è un innovativo studio di architettura che vanta una vasta esperienza su scala mondiale. Considerato uno dei leader della retail architecture, i suoi progetti unici e diversi allo stesso tempo hanno ricevuto numerosi premi, rafforzando così la sua reputazione in tutto il mondo. Originariamente fondata a Toronto, in Canada nel 1965, Design International è oggi uno studio affermato con headquarter a Londra e uffici a Milano e Shangai. Oggi, Design International opera all’interno di 7 divisioni integrate: Architettura, Masterplanning, Interior Design, Lighting Design, Landscape, Signage & Wayfinding, Branding & Marketing. Design International crede fortemente che ogni progetto abbia una sua storia individuale. Il suo successo coincide infatti con l’abilità di creare spazi realizzati su misura che offrono un’esperienza unica alle persone che lo visitano. Il desiderio di creare qualcosa che sia profondamente iconico e vicino al cliente, rispettando l’ambiente circostante, è uno degli obiettivi condivisi sia dagli architetti che dai progettisti dello studio. Essendo il cliente al centro di ogni progetto, lo studio pone l’attenzione sulle emozioni, l’esperienza e l’engagement dell’utente finale. Grazie a un team proveniente da tutto il mondo, Design International si avvale dell’expertise e know-how di ciascuno di loro, arricchendo il portfolio internazionale. Questo consente di superare qualsiasi barriera culturale e linguistica, andando incontro alle esigenze dei suoi clienti.