Destinazione Campania, a Milano 60 Pmi della regione incontrano i buyer internazionali

101

Si è conclusa la rassegna di 5 giornate di Destinazione Campania, l’evento organizzato da Rete Destinazione Sud presso lo Spazio Campania di Milano per promuovere il turismo di destinazione nella Regione, che ha visto protagonisti operatori della ricettività turistica, dei prodotti tipici locali, del mondo delle start-up e delle istituzioni.
Oltre 60 imprese campane hanno incontrato buyer nazionali per la presentazione di prodotti e servizi di eccellenza legati al turismo di destinazione. Attrattori paesaggistici e culturali, tour operator, strutture alberghiere e protagonisti dell’enogastronomia di qualità sono stati coinvolti in presentazioni, seminari tecnici e incontri business to business.
Tra loro anche il Parco Regionale del Matese, un territorio dalle grandi potenzialità che si candida a diventare Parco Nazionale, protagonista di un incontro a cui hanno partecipato il Presidente del Parco, Vincenzo Girfatti e l’Assessore al Lavoro e Risorse Umane della Regione Campania Sonia Palmeri.
Alle start-up è stata dedicata la presentazione della XIII edizione del Premio Best Practices per l’Innovazione promosso da Confindustria Salerno, presente con il suo Presidente del Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici Edoardo Gisolfi. Il Premio, nato per promuovere un “ecosistema” dell’innovazione, è divenuto un punto di riferimento nel sistema Confindustriale e ha finora visto la partecipazione di circa 1.200 tra aziende, startup e spin-off. Presente all’incontro anche il Presidente del Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici di Assolombarda Massimo Dal Checco.
Destinazione Campania è una manifestazione organizzata da Rete Destinazione Sud, quest’ultima si appresta a costituirsi come SRL innovativa che rappresenta un nuovo modello di promo commercializzazione territoriale a servizio delle filiere locali: strutture ricettive, attrattori, produzioni tipiche, grandi eventi e servizi, tutta l’offerta territoriale in forma integrata. La società assorbirà da subito i 4 portali di destinazione già messi in rete per Sele-Tanagro-Vallo di Diano, Salerno, Cilento e Matera e si appresta a completare altri 5 portali relativi alle Destinazioni: Irpinia, Sannio, Ischia, Salento e Borghi dello Ionio che entro il 2020 porteranno a 5.000 gli associati alle destinazioni con circa 10.000 operatori coinvolti.
“Il successo di queste giornate conferma il potenziale del nostro modello fondato su un costante orientamento all’innovazione tecnologica – ha dichiarato Michelangelo Lurgi Presidente di Rete Destinazione Sud – e sull’importanza di una promozione nazionale di sistema, pubblico-privato, rappresentata da questa nostra presenza su Milano che proseguirà nei mesi di novembre e dicembre con altri importanti appuntamenti”.