Di Maio: “Io zombie? Ecco a cosa servono i 300mila euro che M5S dà a Grillo”

18

(Adnkronos) – “Io zombie? Finalmente abbiamo capito a che cosa dovevano servire i 300mila euro che prende Grillo dal Movimento 5 Stelle, a fare i post sulle figurine panini”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a Zona bianca su Rete4, commentando il post di Beppe Grillo che considera i fuoriusciti dal Movimento “zombie”. 

“I 65 parlamentari che hanno formato il nuovo gruppo – ha spiegato il leader di Impegno civico – e hanno lasciato il partito di Conte, lo hanno lasciato quando quel partito stava per disallineare l’Italia dalle sue alleanze tradizionali. I fuoriusciti sono persone coraggiose e hanno scelto da che parte stare della Storia, sono orgoglioso del lavoro fatto insieme ai miei colleghi”.  

Di Maio esclude che “il Pd riapra ai 5 Stelle perché ci sono state tante dichiarazioni in questo senso”. “Quelli che hanno buttato giù Draghi sono degli irresponsabili, e con gli irresponsabili non si può programmare il futuro del Paese”, ha detto il titolare della Farnesina. 

Di Maio ha poi annunciato che “nelle prossime ore partirà una mia lettera, una proposta di lettera, a tutti i leader dei partiti italiani per sostenere tutti quanti insieme il governo Draghi ai tavoli internazionali per ottenere in Europa il tetto massimo al prezzo del gas”.  

“Dobbiamo chiedere tutti insieme all’Europa di ottenere questo risultato. E perché serve questa lettera? – ha aggiunto – perché il governo non è pienamente in carica perché è stato buttato giù, e quindi ha bisogno del sostegno politico. Quindi dico a tutti i miei colleghi, leader di partito, non ci dividiamo su questa battaglia, sottoscriviamo tutti insieme una lettera e diciamo all’Europa che siamo uniti almeno su questo”.