Diciassettenne uccide la madre psichiatra dell’Asl Napoli 1, sottoposto a fermo

395

E’ stato sottoposto a fermo di pm il 17enne che ieri sera ha ucciso la madre, Filomena Galeone, dirigente medico psichiatra in forza all’Asl Napoli 1, nella loro casa al centro storico di Napoli. Il fatto è avvenuto in un’abitazione di rampe San Giovanni Maggiore, traversa di via Mezzocannone che conduce all’ingresso della grande basilica di San Giovanni Maggiore. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia, tra madre e figlio sarebbe scoppiato un violento litigio, culminato nelle numerose coltellate inferte dal 17enne alla donna di 61 anni, dopodiché lo stesso si è chiuso in casa. I primi a riuscire ad entrare nell’abitazione sono stati i Vigili del fuoco attraverso una finestra. I poliziotti dell’Ufficio prevenzione generale della Questura di Napoli e del Commissariato Decumani hanno avviato le indagini sull’omicidio, la cui dinamica è apparsa subito chiara. Al termine degli accertamenti, il ragazzo è stato quindi sottoposto a fermo di indiziato di delitto disposto dal pubblico ministero.