Didattica e alunni stranieri, nuovo progetto di integrazione all’istituto Giordani-Striano di Napoli

342

Migliorare l’approccio didattico con le classi in presenza di allievi extracomunitari; sviluppare nuove tecniche che contribuiscano ad una più completa inclusione di allievi stranieri; creare strategie atte a facilitare l’integrazione degli allievi extracomunitari all’interno della classe; rafforzare le competenze e le conoscenze dei docenti che sempre più spesso si ritrovano ad insegnare in classi multirazziali. Sono questi gli obiettivi del progetto erasmus “Educational integration of refuges” in fase di svolgimento presso all’istituto scolastico “Giordani-Striano” di Napoli nell’ambito dell’attuazione ad alcuni progetti europei (coordinatrice Rosaria Nocerino). Il progetto, di durata biennale, è articolato in due distinti tipi di incontri: tre incontri di progetto e quattro di formazione, alternati tra loro ed ha ha rappresentato un primo monitoraggio del lavoro svolto, nelle classi. Il terzo è quello avvenuto a Napoli dal 20 al 25 novembre scorso ed ha rappresentato per gli stranieri un evento molto interessante soprattutto perche ha mostrato ciò che la città di Napoli si è da subito organizzata per accogliere i rifugiati.