Diffusione della didattica digitale, accordo Fastweb-Regione siciliana

16

PALERMO (ITALPRESS) – Ridurre il divario delle conoscenze digitali e promuovere la diffusione di strumenti e piattaforme per la didattica a distanza. E’ questo l’obiettivo dell’accordo siglato da Regione siciliana e Fastweb con cui la società di telecomunicazioni mette a disposizione dell’Amministrazione e degli insegnanti delle scuole primarie e secondarie il percorso di formazione online ‘Didattica a distanza: video tutorial per orientarsi fra app e piattaformè.
Il corso di video lezioni, realizzato da Fastweb su impulso di Regione siciliana, è disponibile gratuitamente anche per i docenti degli istituti scolastici di tutta Italia sul sito di Fastweb Digital Academy.
Il corso nasce dalla volontà della Regione e di Fastweb, d’intesa con l’Ufficio scolastico regionale, di fornire agli insegnanti un percorso formativo semplice, pratico e concreto per orientarsi agilmente tra le proposte digitali per la didattica a distanza. Il Lockdown in seguito alla pandemia da Covid-19 ha infatti modificato radicalmente le metodologie di insegnamento di scuole ed istituti scolastici di ogni ordine e grado rendendo necessaria da parte del corpo docente la conoscenza e l’utilizzo degli strumenti digitali.
“La scuola – ha detto Roberto Lagalla, assessore all’Istruzione e alla formazione professionale della Regione siciliana – sta affrontando una sfida estremamente complessa e ritengo sia dovere del governo regionale assicurare le migliori condizioni possibili per continuare ad affrontarla”.
“Siamo orgogliosi di aver collaborato con Regione Siciliana alla realizzazione di questo importante progetto che ha l’obiettivo di aiutare gli insegnanti ad acquisire le competenze digitali necessarie per consentire il normale svolgimento della didattica anche a distanza – sottolinea Roberto Chieppa, Chief Marketing & Customer Experience Officer di Fastweb -. Ed è per questo motivo che abbiamo deciso di mettere a disposizione il corso di video lezioni anche per gli insegnanti di tutta Italia”.
(ITALPRESS).