Digita Academy, ecco l’interfaccia interattiva: così Graded scommette su un modello di lavoro flessibile

122
in foto da sinistra Ludovica Landi, Maria Assunta Cestaro, Daniela Grottola e Gennaro Ardolino

Si chiude, come da tradizione, con il Graduation Day e la consegna dei diplomi, l’anno accademico della Digita Academy di Napoli, il progetto di alta formazione nato 5 anni fa dalla partnership tra l’Università Federico II e Deloitte Consulting. La consegna dei diplomi, questa mattina, è stata anticipata dal consueto roadshow dei 48 progetti frutto della collaborazione con i Partner dell’iniziativa.
La napoletana Graded, società del settore energia guidata da Vito Grassi, partner Platinum dell’Academy, ha presentato una dashboard interattiva capace di snellire i processi interni all’azienda organizzando i dati in un’unica interfaccia, ordinata e di facile consultazione.Si tratta di uno strumento che aiuterà l’azienda ad accelerare i processi di decision making, valutazione delle performance ed engagement dei dipendenti, propedeutico alla messa a regime di un modello di lavoro snello e flessibile.

A lavorare al nuovo project work – che combina Data Analytics, Intelligenza Artificiale, Machine Learning, realtà aumentata e Cybersecurity – le due digiters Maria Assunta Cestaro e Daniela Grottola con il supporto di un team composto da ragazzi delle precedenti edizioni dell’Academy impegnati oggi nella società di Grassi e da manager esperti. Presenti questa mattina alla cerimonia di chiusura dell’anno accademico, assieme alle due studentesse, Ludovica Landi, Chief Operating Officer di Graded, e Gennaro Ardolino, ex studente Digita, attuale Responsabile Digital Innovation & IT.