Digita, un hackathkon a San Giovanni per i ragazzi della ex Cirio: in giuria i Jackal

23

San Giovanni DIGITAle: un Hackathon per i ragazzi del quartiere della ex Cirio organizzato dalla DIGITA Academy. Si terrà il 15 marzo, svilupperà storie digitali sul territorio di San Giovanni e avrà in giuria anche The Jackal.
La DIGITA Academy venerdì 15 marzo 2019, nella propria sede all’interno del Complesso universitario federiciano di San Giovanni a Teduccio, ha organizzato l’Hackathon ‘San Giovanni DIGITAle’, in collaborazione con laFondazione Famiglia di Maria.
San Giovanni DIGITAle vedrà gli studenti della DIGITA Academy e i ragazzi del quartiere di San Giovanni a Teduccio coinvolti nelle attività della Fondazione Famiglia di Maria lavorare insieme, divisi in gruppi, ininterrottamente dalle 9 alle 17 ad esclusione di un break a base di lasagna offerta a tutti i partecipanti dalla Sanofi, per la realizzazione di prodotti digitali aventi come oggetto San Giovanni a Teduccio, i suoi luoghi e le sue storie.
Count down per la conclusione dei lavori alle 17.
Com’è naturale nel corso di un Hackathon, dalle 9 alle 17 i lavori si svolgeranno a porte chiuse. Subito dopo, dalle 17.30, nel corso di un incontro aperto anche alla cittadinanza, i gruppi presenteranno al pubblico e ad una giuria i progetti realizzati durante l’Hackathon.
La giuria, alla quale parteciperanno anche i ‘The Jackal’, esprimerà le proprie preferenze al termine delle presentazioni stilando la classifica finale per l’assegnazione dei riconoscimenti.
Ciascun gruppo vincerà premi, offerti attraverso la DIGITA Academy dalla Fondazione Deloitte e da Q8, che serviranno alla realizzazione, presso la Fondazione Famiglia di Maria, del Digital Studio all’interno del quale verranno attivati corsi di coding per i ragazzi del quartiere.
San Giovanni DIGITAle sarà l’occasione per aprire nuovamente le porte della DIGITA Academy al quartiere di San Giovanni a Teduccio e alla città tutta, diffondere i principi del coding e del digitale ai ragazzi del territorio e nell’immediato, offrire loro un’esperienza creativa e dare vita ad un’aula informatica attrezzata, un Digital Studio, all’interno della Fondazione Famiglia di Maria.