Digitale, asse Unioncamere-Google: formati 43mila lavoratori in due anni

21

Oltre 43mila tra imprenditori e loro collaboratori formati gratuitamente e mille seminari su tutto il territorio nazionale. Sono i numeri dell’edizione 2020-2022 di “Eccellenze in digitale”, il progetto di Unioncamere finanziato da Google.org per aiutare le imprese italiane a far crescere le competenze digitali dei propri lavoratori. “L’iniziativa, avviata gia’ nel 2014, e’ parte integrante dell’attivita’ che Unioncamere e le Camere di commercio stanno conducendo per la formazione digitale delle imprese e dei lavoratori – si legge in un comunicato di Unioncamere – insieme e in coordinamento con le attivita’ dei Punti impresa digitale (Pid), diffusi in tutte le Camere di commercio e parte del network istituzionale di Industria 4.0, e, per quanto attiene ai giovani, al progetto Crescere in digitale, finanziato con le risorse gestite da Anpal e ministero del Lavoro e delle Politiche sociali all’interno del PON IOG – Garanzia Giovani”. Unioncamere spiega che “l’ultima edizione di Eccellenze in digitale ha beneficiato di un finanziamento di 1 milione di euro da Google.org ed e’ stata curata dai Punti impresa digitale delle Camere di commercio”.

“I numeri dell’edizione 2020-2022 di Eccellenze in digitale confermano la bontà di questa iniziativa, che ha il pregio di unire alle competenze di Google sul fronte del digitale, la capacità organizzativa e formativa del sistema camerale e la sua capillare presenza sui territori”, sottolinea il segretario generale di Unioncamere Giuseppe Tripoli. “E’ un connubio vincente che va avanti ormai da 8 anni e che proseguirà con la nuova programmazione che stiamo mettendo a punto in queste settimane”. “Siamo entusiasti dei risultati ottenuti da Eccellenze in digitale nell’ultimo biennio. Il progetto ha raggiunto l’obiettivo congiunto di Google e Unioncamere di accompagnare gli imprenditori e lavoratori delle piccole e medie imprese italiane nella loro ripresa economica e sostenere parte della trasformazione digitale di cui necessita il Paese”, afferma Gianna Francescutti, Program Manager di Google.org.