Direttore amministrativo: di cosa si occupa, percorso di studi e sbocchi professionali

30

Gli ambiti relativi alla contabilità, alla finanza e alla gestione amministrativa dell’impresa rivestono una grande importanza per il corretto funzionamento di un’azienda; la figura che si occupa di gestire, regolare e dirigere le attività inerenti a tali ambiti è quella del Direttore Amministrativo.

Il Direttore Amministrativo, noto anche come Responsabile dell’Amministrazione, svolge un ruolo molto delicato che richiede un gran numero di competenze certo non improvvisabili. Chi decidesse di intraprendere questa carriera, avrebbe numerose possibilità a livello lavorativo, ma dovrebbe innanzitutto seguire un percorso di studi lungo e complesso, culminante con l’iscrizione a corsi di specializzazione o master, come l’executive master in amministrazione finanza e controllo di gestione a Roma, in grado di fornire tutte le skill necessarie per svolgere il lavoro senza intoppi.

Di seguito scopriremo chi è e cosa fa il Direttore Amministrativo, e cercheremo di capire come acquisire le competenze necessarie.

  • Di cosa si occupa il Responsabile dell’Amministrazione

Il Responsabile Amministrativo svolge un ruolo estremamente delicato in quanto da lui dipende la corretta gestione finanziaria e amministrativa dell’azienda presso la quale lavora. Non sono consentiti errori in questo genere di lavoro, in quanto anche la più piccola svista potrebbe provocare gravi conseguenze.

Questo professionista svolge principalmente un ruolo dirigenziale, supervisionando lo staff dell’Amministrazione Finanza e Controllo e organizzandone il lavoro. Tra le mansioni che è chiamato ad assolvere rientrano:

  • la gestione e il coordinamento del team amministrativo;
  • l’analisi del budget;
  • la redazione del bilancio aziendale su base mensile o annuale;
  • la stesura di rapporti periodici che analizzino l’andamento delle finanze;
  • la gestione di pagamenti e incassi;
  • il mantenimento dei rapporti con i consulenti esterni.

Differenze tra Responsabile Amministrativo e Responsabile Amministrativo del Personale

Quando si parla di Responsabile Amministrativo si potrebbe fare confusione con una figura professionale molto simile e altrettanto importante per le aziende, quella del Direttore Amministrativo del Personale.

Entrambe le figure si occupano di gestione fiscale e amministrativa, ma mentre le mansioni del Direttore Amministrativo interessano l’impresa nel suo complesso, quelle del Responsabile dell’Amministrazione del Personale riguardano unicamente i dipendenti e i collaboratori esterni.

  • La formazione: come diventare Direttore Amministrativo

Come abbiamo anticipato, per diventare Direttore Amministrativo è necessario seguire un percorso di studi lungo e articolato, seppure non univoco.

Per prima cosa sarà indispensabile conseguire una laurea in giurisprudenza oppure in economia e commercio, a seconda della propria predisposizione di partenza; dopo la laurea, si dovranno seguire corsi professionalizzanti e master che possano completare il bagaglio di competenze dell’aspirante Direttore Amministrativo. Tra questi rientrano i master in Finanzia Aziendale e Controllo di Gestione.

Terminato il percorso di studi, si dovrà fare esperienza sul campo con stage e praticantato per iniziare a mettere in pratica quanto appreso, ma anche per sviluppare soft skill come il problem solving e la gestione dello stress.

  • Competenze fondamentali

Tra le competenze necessarie per svolgere al meglio questa professione rientrano tutte quelle relative ai tre campi d’azione del Direttore dell’Amministrazione: amministrative, contabili e finanziarie. Molto utile risulta essere una perfetta conoscenza della lingua inglese.