Disabili, in Campania arriva il Registro degli amministratori di sostegno

37
in foto Paolo Colombo

Istituito in Campania il Registro degli amministratori di sostegno. Ad annunciarlo il Garante regionale dei diritti delle persone con disabilita’, Paolo Colombo. Servira’ a favorire il lavoro dell’autorita’ giudiziaria e garantire un migliore servizio alle persone con un’infermita’, ovvero con una menomazione fisica, psichica o sensoriale che si trovano nell’impossibilita’ anche parziale o temporanea di provvedere ai propri interessi. Per quanto concerne i requisiti per l’iscrizione al registro, possono iscriversi le persone residenti nel territorio della Regione Campania, che non hanno subito condanne penali, che garantiscano un’adeguata protezione e sostegno e inoltre, che abbiano predisposizione ad attivita’ di volontariato, sufficienti competenze per la gestione degli aspetti finanziari e patrimoniali, buone capacita’ relazionali e una seria assunzione di responsabilita’. Per le modalita’ di iscrizione si puo’ fare richiesta mediante presentazione di apposita domanda di iscrizione, redatta in carta libera, utilizzando preferibilmente il modulo predisposto dall’Ufficio del Garante dei diritti delle persone con disabilita’ della Regione Campania. “L’amministrazione di sostegno – spiega Colombo – e’ un istituto estremamente importante che deve essere valorizzato. A tal fine, ho offerto e ho chiesto la collaborazione dei presidenti dei Tribunali della Campania per un corretto funzionamento e per sviluppare iniziative di sensibilizzazione sulle problematiche del mondo della disabilita’”.