Disoccupato si appicca fuoco a Gaza

45

(ANSA) – GAZA, 4 APR – Sulla scia di una crisi economica senza prevedibili sbocchi, un disoccupato di Gaza incapace di mantenere la sua numerosa famiglia si è tolto la vita appiccandosi il fuoco di fronte agli uffici dell’ospedale al-Shuhada di Deir el-Balah, a sud di Gaza. Fonti locali precisano che squadre di soccorso si sono precipitate per salvare la vita di Mohammad Ghazal, 45 anni, ma gli sforzi sono risultati vani. Dall’inizio dell’anno una decina di palestinesi – tutti ridotti alla disperazione per le traversie economiche – si sono dati fuoco in diverse località della Striscia. Tre di loro sono morti, mentre alcuni altri hanno riportato gravi ustioni. Da parte sua Hamas ha annunciato che un suo miliziano, Muhammad a-Sheikh, 24 anni, e’ morto in una imprecisata “missione di Jihad” a nord di Gaza. E’ stato vittima, afferma Hamas, del funzionamento difettoso della propria arma.
   

(ANSA) – GAZA, 4 APR – Sulla scia di una crisi economica senza prevedibili sbocchi, un disoccupato di Gaza incapace di mantenere la sua numerosa famiglia si è tolto la vita appiccandosi il fuoco di fronte agli uffici dell’ospedale al-Shuhada di Deir el-Balah, a sud di Gaza. Fonti locali precisano che squadre di soccorso si sono precipitate per salvare la vita di Mohammad Ghazal, 45 anni, ma gli sforzi sono risultati vani. Dall’inizio dell’anno una decina di palestinesi – tutti ridotti alla disperazione per le traversie economiche – si sono dati fuoco in diverse località della Striscia. Tre di loro sono morti, mentre alcuni altri hanno riportato gravi ustioni. Da parte sua Hamas ha annunciato che un suo miliziano, Muhammad a-Sheikh, 24 anni, e’ morto in una imprecisata “missione di Jihad” a nord di Gaza. E’ stato vittima, afferma Hamas, del funzionamento difettoso della propria arma.