Dissesto idrogeologico, 211 frane nel 2014. La Campania tra le regioni più colpite

39

Nel 2014 si sono verificati 211 eventi di frana importanti, che hanno causato complessivamente 14 vittime e danni alla rete stradale e ferroviaria. Le Regioni piu’ colpite sono state Liguria, Piemonte, Toscana, Veneto, Campania, Lombardia e Sicilia. Questi alcuni dei dati dell’Annuario dei Dati ambientali 2014-2015 dell’Ispra, presentati oggi nell’Auditorium del ministero dell’Ambiente alla presenza del titolare del dicastero, Gian Luca Galletti, del presidente della commissione Ambiente del Senato, Giuseppe Francesco Maria Marinello, del presidente della commissione Ambiente, della Camera, Ermete Realacci, del direttore generale dell’Ispra, Stefano Laporta e del presidente di AssoArpa e direttore generale dell’Arpa Friuli Venezia Giulia, Luca Marchesi. L’incontro è da Bernardo De Bernardinis, presidente dell’Ispra. “La stima della popolazione esposta a rischio alluvioni in Italia– rileva l’Ispra- è pari a 8.600.000 abitanti nello scenario di pericolosità idraulica media (tempo di ritorno fra 100 e 200 anni), mentre i beni culturali esposti al medesimo rischio sono circa 28.500 e circa 7100 le strutture scolastiche“.