Dist-i band, ecco il braccialetto high-tech per il corretto distanziamento sociale

74

Si chiama Dist-i band ed e’ pronto a scendere in campo come scudo protettivo invisibile. Si mette al polso, e’ di plastica e silicone, ma ha un cuore high-tech. E’ nero di colore, vibra, suona e si illumina solo se necessario, per garantire la sicurezza di chi lo indossa. E ancora: e’ davvero facile da usare, plug & play (no app, smartphone, device o software), ed e’ estremamente preciso grazie alla tecnologia Bluetooth5.1. Rispetta in pieno la privacy di tutti, ma puo’ trasformarsi in un alleato fondamentale in caso di necessita’ (consente di ricostruire la catena di contatti in caso di contagio, ma senza tracciare la posizione GPS). Archiviata la prima fase progettuale e superati con successo i test sui prototipi, e’ disponibile sul mercato italiano il dispositivo per il corretto distanziamento sociale, frutto della collaborazione tra un pool di ingegneri italiani esperti di elettronica di precisione nel settore difesa e la societa Rd Vision international Ltd, leader nel settore. La mission e’ molto chiara: rispondere in maniera flessibile alle esigenze di aziende e lavoratori in termini di sicurezza; migliorare la consapevolezza dei lavoratori sulle procedure di sicurezza; contribuire a ridurre le possibilità di contagio da COVID-19 sul luogo di lavoro e nei locali pubblici (e’ in grado di percepire un altro utente fino a 5 metri, sia indoor che outdoor).