Diversificazione del reddito: bando da 120mila euro

35

Il Gac (Gruppo di azione costiera) Litorale Domitio eroga incentivi per 120 milioni di euro ai pescatori che intendono diversificare il proprio reddito svolgendo un’attività addizionale in un ambito differente da Il Gac (Gruppo di azione costiera) Litorale Domitio eroga incentivi per 120 milioni di euro ai pescatori che intendono diversificare il proprio reddito svolgendo un’attività addizionale in un ambito differente da quello della pesca marittima. Le agevolazioni sono destinate ai pescatori professionali che organizzeranno la loro nuova attività nel territorio di competenza del Gac, ovvero nei Comuni di Castel Volturno, Mondragone, Cellole, e Sessa Aurunca. Nel caso di operazioni riguardanti l’adeguamento di imbarcazioni per lo svolgimento del pescaturismo, queste dovranno risultare iscritte in uno degli uffici marittimi ricadenti nel Compartimento di Napoli. Per accedere agli incentivi, inoltre, i pescatori devono essere stati imbarcati su un peschereccio per almeno 12 mesi negli ultimi tre anni; risultare iscritti nei registri dei pescatori marittimi della Campania, oppure essere residenti in regione ed essere imbarcati su una delle imbarcazioni iscritte in uno dei compartimenti marittimi della Campania. Tra le spese ritenute ammissibili, fino a un importo massimo di 60mila euro, l’adeguamento dell’imbarcazione e delle attrezzature di bordo per effettuare il pescaturismo; l’acquisto di attrezzature finalizzate all’attività di pescaturismo e ittiturismo; l’acquisto di attrezzature informatiche per il collegamento internet, nonché spese per la realizzazione di un sito dedicato al pescaturismo e realizzazione di opuscoli e materiale divulgativo. Il contributo concesso è pari al 60 per cento dei costi riconosciuti, fino a un massimo di 36mila euro. Le domande di aiuto devono essere inviate al Gac entro il 17 settembre 2014 e saranno istruite nei 30 giorni successivi. Gli incentivi concessi possono essere liquidati secondo diverse modalità: anticipo fino al 35 per cento, previa presentazione di garanzia fideiussoria; per stati di avanzamento lavori, fino alla concorrenza del 90 per cento del contributo totale concesso; a saldo, ad accertamento finale; a saldo finale, in un’unica soluzione.
+++PESCA-DIVERSIFICAZIONE-BANDO-PDF+++.compressed.pdf