Dl sicurezza, Salvini pensa alla fiducia

5

Roma, 31 ott. (Adnkronos) – Governo in fermento sul , con i ‘dissidenti’ grillini sul piede di guerra e la Lega che valuta la fiducia sul provvedimento. “La Commissione Affari costituzionali ha lavorato molto bene. La prossima settimana il dl sicurezza arriverà in Parlamento – dice il ministro dell’Interno, Matteo Salvini – Sono fiducioso a prescindere, se si riuscisse a farlo con una discussione aperta e civile in Parlamento in tempi normali, bene. Se questi, invece, presentano centinaia di emendamenti, vogliono farci stare fermi e bloccati lì, allora ne prendiamo atto e vediamo. Vediamo se mettere la fiducia sul provvedimento”.

Stefano Patuanelli, capogruppo M5S, ai microfoni di Radio anch’io, avverte i colleghi: “Chi non vota la fiducia al governo si pone all’opposizione. Ma questo vale per tutti i voti di fiducia. Io credo che il decreto passerà, ci saranno espressioni contrarie ma andremo avanti tutti assieme, compattamente su molte altre cose: perché il decreto sicurezza è oggi, ma poi dovremo fare il reddito di cittadinanza, la riforma della Fornero”. E il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli, assicura che “c’è piena compattezza politica”. “Non sono preoccupato – afferma – Come 5 Stelle siamo circa 350 parlamentari e rispettiamo quei 3-4 parlamentari su 350 che vogliono discutere”.