Dodici scatti contro l’indifferenza, torna il calendario Anef: serata di beneficenza a Villa Posillipo

90
(foto da ufficio stampa Associazione ONLUSANEF - Accà nisciuno è fesso)

Torna anche quest’anno “Dodici scatti contro l’indifferenza”, il calendario dell’Anef, (Accà nisciuno è fesso), la onlus che offre terapie domiciliari gratuite a ragazzi disabili. Nell’anniversario del decennale dell’associazione, i protagonisti del calendario sono loro: i ragazzi disabili con le loro famiglie. Gli eroi del quotidiano. Gli scatti sono stati realizzati presso lo studio del fotografo Roberto Rigillo, in abiti d’epoca, grazie ai costumi prestati dall’associazione culturale Rievocatori Storici: ore di spensieratezza e di magia per tutti, durante il backstage. Un calendario che esprime gioia e allegria, perché è questo il messaggio che la presidente dell’Anef, Carmen Manfellotto vuole inviare.
«Quest’anno abbiamo scelto di lasciare come protagonisti del calendario i ragazzi che l’associazione segue, perché il 2020 ha penalizzato soprattutto loro, l’isolamento li ha privati dei contatti sociali, per molti questo ha significato regredire. Vogliamo augurare un 2022 all’insegna della speranza, speriamo che il loro e il nostro sorriso possa arrivare a tutti coloro che decideranno di acquistare il calendario. Metterlo nelle vostre case, nei luoghi di lavoro, speriamo possa portare tanta fortuna, di certo la nostra profonda gratitudine».
La schiera dei ragazzi disabili che Anef aiuta si è allargata, perché in tanti donano nonostante il Covid abbia messo in ginocchio l’economia. Tra le novità c’è l’iniziativa “Adotta un ragazzo disabile”, un’idea coraggiosa, rivolta a quanti vogliano sostenere per un periodo determinato un paziente, offrendo ore di terapia domiciliare. Inoltre la presidente dell’associazione, Carmen Manfellotto, ha un sogno nel cassetto. Si chiama “Disabilandia”: un parco giochi per i disabili dove i genitori, in tutta sicurezza, possano lasciare i propri figli anche solo per qualche ora, a giocare, sapendo di affidarli in buone mani e, nello stesso tempo, regalando loro qualche ora di felicità.
Il calendario sarà presentato mercoledì 1 dicembre nel corso della cena-spettacolo di Beneficenza che si terrà presso Villa Posillipo a Pozzuoli (via Campi Flegrei, 3) a partire dalle 20,00, con musica ed intrattenimento. Presenterà la giornalista Claudia Mercurio. I fondi raccolti nella serata saranno interamente devoluti dall’Anef per le attività a favore dei disabili. A tale scopo verranno anche messi all’asta una maglia del Napoli Numero 10 indossata da Maradona nell’annata scudetto 1987-88 con tutte le firme dei calciatori ed un orologio con le Leggende del Napoli, entrambe donate da Aurelio Baiano Gioielli.
Nel corso della serata, inoltre, verranno consegnati i riconoscimenti del Premio “Ambasciatori del sole” ideato da Vincenzo De Rosa e organizzato dal Quotidiano Napoli Village edito e diretto da Raffaele De Lucia. Il premio ogni anno viene attribuito a personalità del mondo della politica, della medicina, dello sport e dello spettacolo napoletane. Quest’anno torna, dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia, con il tema: “Si può fare!”, dedicato a chi ogni giorno con impegno e dedizione si dedica al prossimo, agli ultimi, ai malati, alla città.
Ulteriori informazioni al sito web: www.anefitalia.it