Domenica di solidarietà in diretta su Rete 4

33

Circa 450 persone parteciperanno al Pranzo della Solidarietà di domani su invito del cardinale Crescenzio Sepe. Prima, alle 10, sarà celebrata nel Duomo di Napoli Circa 450 persone parteciperanno al Pranzo della Solidarietà di domani su invito del cardinale Crescenzio Sepe. Prima, alle 10, sarà celebrata nel Duomo di Napoli la Messa della Fraternità, che sarà ripresa dalle telecamere di Rete 4. Il pranzo si terrà alle 13 nei Saloni del Palazzo Arcivescovile, dove il cardinale accoglierà e servirà le tante persone, di ogni religione e nazionalità, che vivono nel disagio, nella solitudine, nella povertà. Il Pranzo, organizzato da don Enzo Cozzolino e Giancamillo Trani, rispettivamente direttore e vice direttore dalla Caritas Diocesana, verrà realizzato grazie al prezioso contributo dell’Afepat, Associazione Ferrovieri in pensione, che assicurano anche lo spettacolo di intrattenimento, con la Compagnia degli Artisti sognatori, ai quali si affiancheranno Alan De Luca, Teresanna Pugliese, Nino Forte e la sua band, Luca Bombardamento, Alfonso Ardito e la sua band, le ballerine della Scuola di arte-danza di Mater Dei. All’allestimento dei Saloni e al Service dello spettacolo provvederà la ditta Cge di Napoli. La preparazione del pranzo sarà amorevolmente curata da: Valerio Vegezio Ristorazione collettiva; Pasquale Fico; Confcommercio Napoli nella persona del presidente Pietro Russo; Camera di Commercio Napoli nella persona del presidente Maurizio Maddaloni; Panificio di San Sebastiano al Vesuvio Unipan di Mimmo Filosa e Panificio Lello Bobba sempre di San Sebastiano al Vesuvio; Figlie della Carità di San Vincenzo de Paoli di Casa Riario Sforza per i dolci ed il packacing dei regali, che il cardinale consegnerà agli ospiti; Associazione Vigili del Fuoco in congedo; Pionieri dell’Ordine di Malta; Polizia di Stato; Volontari della Parrocchia di San Sebastiano al Vesuvio; Volontari  del Servizio Civile della Caritas Diocesana e tanti altri Volontari.