Donna uccisa, fermato cognato vittima

26

(ANSA) – CETRARO (COSENZA), 28 GEN – É stato fermato l’uomo sospettato di avere ucciso Anna Giordanelli, la dottoressa assassinata con un colpo di piede di porco alla testa mentre faceva jogging a Cetraro, nel cosentino. L’uomo, Paolo Di Profio, di 46 anni, il cui fermo é stato disposto dalla Procura della Repubblica di Paola, è il cognato della vittima. Il provvedimento è stato adottato a conclusione dell’interrogatorio di Di Profio protrattosi per diverse ore. Di Profio, infermiere dell’ospedale di Cetraro e marito della sorella della vittima, avrebbe motivato l’omicidio con i dissidi che aveva avuto con la moglie che avrebbero portato alla rottura del suo matrimonio.
    Dissidi che attribuiva ad Anna Giordanelli.
   

(ANSA) – CETRARO (COSENZA), 28 GEN – É stato fermato l’uomo sospettato di avere ucciso Anna Giordanelli, la dottoressa assassinata con un colpo di piede di porco alla testa mentre faceva jogging a Cetraro, nel cosentino. L’uomo, Paolo Di Profio, di 46 anni, il cui fermo é stato disposto dalla Procura della Repubblica di Paola, è il cognato della vittima. Il provvedimento è stato adottato a conclusione dell’interrogatorio di Di Profio protrattosi per diverse ore. Di Profio, infermiere dell’ospedale di Cetraro e marito della sorella della vittima, avrebbe motivato l’omicidio con i dissidi che aveva avuto con la moglie che avrebbero portato alla rottura del suo matrimonio.
    Dissidi che attribuiva ad Anna Giordanelli.