Donne scomparse,figlio confessa omicidio

48

(ANSA) – VERONA, 20 FEB – Ha confessato l’omicidio della madre e della sorellina, Andrei Filip il romeno a lungo interrogato dai carabinieri di Verona dopo la scomparsa delle congiunte. Mirela Balan, badante romena e la figlioletta di 12 anni, erano scomparse una settimana fa e le tracce seguite dagli investigatori portavano dritte sulle rive dell’Adige. L’uomo avrebbe ucciso le due donne e ne avrebbe fatto a pezzi i corpi gettandoli in acqua. Ora per gli investigatori si tratta di recuperare i resti delle due donne a Albaredo D’Adige (Verona).
    Dopo che le ricerche in Adige erano state interrotte ieri, torneranno in acqua i sommozzatori dei nuclei subacquei dei carabinieri di Genova. Sull’uomo, tornato in Romania quasi in coincidenza con la scomparsa delle due donne, si erano concentrate subito le attenzioni degli inquirenti.
   

(ANSA) – VERONA, 20 FEB – Ha confessato l’omicidio della madre e della sorellina, Andrei Filip il romeno a lungo interrogato dai carabinieri di Verona dopo la scomparsa delle congiunte. Mirela Balan, badante romena e la figlioletta di 12 anni, erano scomparse una settimana fa e le tracce seguite dagli investigatori portavano dritte sulle rive dell’Adige. L’uomo avrebbe ucciso le due donne e ne avrebbe fatto a pezzi i corpi gettandoli in acqua. Ora per gli investigatori si tratta di recuperare i resti delle due donne a Albaredo D’Adige (Verona).
    Dopo che le ricerche in Adige erano state interrotte ieri, torneranno in acqua i sommozzatori dei nuclei subacquei dei carabinieri di Genova. Sull’uomo, tornato in Romania quasi in coincidenza con la scomparsa delle due donne, si erano concentrate subito le attenzioni degli inquirenti.