Doppio Dybala, la Juve vola in testa

35

Torino, 11 mar. – (AdnKronos) – Undicesima vittoria di fila della Juventus in Serie A che permette il momentaneo sorpasso al Napoli in vetta alla classifica in attesa del posticipo di San Siro di stasera dove gli azzurri faranno visita all’Inter. I bianconeri superano senza troppi patemi per 2-0 l’Udinese tra le mura amiche dell’Allianz Stadium grazie alla doppietta di Dybala che completa una settimana da sogno, visto che aveva già firmato le vittorie su Lazio e Tottenham. La ‘Vecchia Signora’ sale a quota 71 in classifica, 2 in più del Napoli, mentre i friulani restano fermi a 33 in undicesima posizione.

In avvio di partita si rende subito pericolosa l’Udinese con Jankto, il ceco fugge a Chiellini che entra in ritardo in scivolata, agganciandogli il piede e rimediando un cartellino giallo. Al 5′ insidiosa punizione mancina di Ali Adnan, sulla quale è pronta la risposta di Szczesny che si allunga e devia in angolo. Poco dopo ancora friulani in evidenza con Fofana che ci prova dal limite dell’area concludendo a lato.

Con il passare dei minuti però la squadra di Allegri prende le misure agli avversari e al 20′ passa in vantaggio grazie a un gioiello di Dybala su punizione concessa per un brutto fallo di Angella su Higuain. La parabola mancina della ‘Joya’ è perfetta: barriera aggirata e pallone che va a morire all’incrocio dei pali dove Bizzari non può arrivare. Dopo la rete l’argentino rivolge una dedica al cielo, per Astori.

Al 36′ Angella aggancia il piede di Dybala in piena area, Giacomelli concede il rigore ma dagli 11 metri Bizzari devia in angolo il tiro di Higuain, scatenando le ire di Allegri che aveva chiesto che tirasse Dybala, in quanto rigorista designato. Prima della fine del tempo su angolo di Asamoah svetta di testa Chiellini che manda fuori di poco.

In apertura di ripresa, al 4′, arriva il raddoppio dei campioni d’Italia in carica. Al limite dell’area Higuain lavora un grande pallone spalle alla porta e poi serve Dybala che, solo all’altezza del dischetto del rigore, di destro non sbaglia. L’Udinese di fatto alza bandiera bianca e la Juve va vicina più volte al tris ma prima Khedira, poi Matuidi sbagliano la mira. Al 33′ ancora Dybala vicino gol ma Bizzarri gli nega la terza tripletta stagionale deviando in angolo una sua conclusione sul primo palo.