Draghi si è dimesso, gli effetti sull’economia

48
in foto Mario Draghi

Il presidente del Consiglio Mario Draghi si è dimesso dopo mezz’ora di colloquio con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il Governo rimane in carica per il disbrigo degli affari correnti. Lo rende noto un comunicato del Quirinale. Gli effetti delle dimissioni del premier si fanno subito sentire sull’economia. Spread tra Btp e Bund subito in risalita, incertezze sul futuro del Pnrr, previsioni delle agenzie di rating sul debito pubblico in netto peggioramento. Resta da capire come evolvono, invece, le misure di contrasto al caro vita a cui il Governo sta lavorando in questi mesi.